Inizia con una sconfitta il girone di ritorno della prima squadra

Inizia con una sconfitta il 2023 della prima squadra che cade per la prima volta fra le mura del Real Trezzano Sport Center per mano del Leone XIII, che fra andata e ritorno ha vinto tutti e due gli scontri diretti con i gialloneri. A decidere la rete in contropiede di Filippo Percudani all’85’. Ora il primo posto del Partizan Bonola si allontana a 5 punti, mentre alle spalle arriva proprio il Leone che accorcia e ora è distante solamente due lunghezze.

LA PARTITA

Mister Zanoni deve fare i conti con una vera e propria emergenza in difesa che vede fuori il lungodegente Carbone, a cui i compagni dedicano una maglia di incoraggiamento al compagno presente in tribuna. A lui si aggiungono, nella lista degli indisponibili nella retroguardia, capitan Sergi, Martini e Belsito. Quindi scelte obbligate in difesa con Aprea e Sana sulle fasce e Tigishvili, recuperato dal problema alla schiena in extremis, con l’adattato Grimaldi al centro. In panchina i due Juniores Francesco Sergi e Federico Guerzoni. A centrocampo, nel 4-3-3 scelto dal mister, ecco Sofi davanti alla difesa con Giannettino e Cantatore ai suoi lati. Davanti Giovine e Bennici in supporto a Nosino con Palestro inizialmente in panchina.

Pronti e via e dopo 2 soli minuti la Real è già pericolosa: Giovine recupera palla sulla trequarti offensiva, si gira e imbuca in area per Bennici che prova il destro a incrociare, ma trova le mani di Venanzoni, bravo a respingere in tuffo. Gara subito divertente con il Leone che risponde all’11’ con il colpo di tacco di Rivetti che sfila non lontano dal palo alla sinistra di Balbo. 5 minuti più tardi sono ancora gli ospiti a farsi vedere in avanti, ma il sinistro in girata, nel cuore dell’area di rigore, va a lato. Con il passare dei minuti la Real trova difficoltà nel penetrare l’ordinato 3-5-2 degli avversari che in fase di non possesso si schierano a 5 in difesa per non lasciare spazio sulle fasce e fanno una grande densità in mezzo dove Nosino fatica a ricevere palloni giocabili. I ritmi calano vistosamente con il possesso che rimane saldamente in mano ai padroni di casa che però non trovan mai il pertugio giusto per colpire.

La ripresa inizia sulla falsa riga dei primi 45 minuti, ma a essere pericoloso è sempre il Leone che però trova sulla sua strada Balbo, bravo a respingere una conclusione ravvicinata con i piedi facendo buona guardia sul primo palo. La reazione della Real è immediata e porta a sfiorare il gol del vantaggio appena 120 secondi dopo. Giovine accende la modalità “Flash” e scappa sulla sinistra, cross basso in mezzo per Giannettino che prova la girata di sinistro che si spegne di pochi centimetri a lato del palo. Decisiva la deviazione di un difensore che sposta di quanto basta il mancino della “trottola riccioluta” che aveva fatto gridare al gol al tribuna del Real Trezzano Sport Center. È un momento buono per la Real che al 58′ va ancora a un passo dal gol: il solito Giovine controlla in area un pallone in profondità, ma è tempestiva l’uscita di Venanzoni che chiude lo specchio all’11 giallonero. Mister Zanoni muove la panchina e fanno il loro ingresso in campo Momo Hazah, reduce da un lungo infortunio al piede, Di Bennardo e Palestro. Al 75′ proprio Hazah serve Bennici dentro l’area, stop e palla che diventa buona per Di Bennardo che si porta il pallone in area ed esplode un sinistro che sfiora la traversa. Real sbilanciata alla ricerca del gol vittoria e Leone che prova a colpire in contropiede, ma è decisivo Balbo al 77′ quando respinge una girata a botta sicura di Paron al limite dell’area piccola. Purtroppo è il preludio al gol-vittoria del Leone che arriva all’85’: lancio lungo per Filippo Percudani che si infila in mezzo ai due centrali, che sono diventati Guerzoni e Aprea nel frattempo, supera Balbo in uscita e deposita in rete nonostante il disperato tentativo di recupero dei due difensori. Nei restanti minuti, fra cui gli 8 di recupero, la Real prova a gettare il cuore oltre all’ostacolo, ma il muro di uomini in maglia arancioblù è invalicabile anche questa volta. Arriva la seconda sconfitta in campionato per la Real Trezzano, sempre per mano del Leone XIII, che in due partite ha uno score positivo per 3-0. Ora la trasferta di Muggiano per centrare la prima vittoria del girone di ritorno, difendere il secondo posto e magari rosicchiare qualche punto al Partizan, impegnato in casa del Victor Rho, quarto in classifica.

CLICCA QUI PER RIVIVERE LE EMOZIONI DELLA PARTITA

Ricordati di seguirci sui nostri social: Facebook, Instagram, Tik Tok e Youtube

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin