L’Under 14 torna alla vittoria e i 2008 fermano la capolista che sapeva solo vincere

Una partita da cuori forti quella della Real Trezzano Under 15 contro la capolista, e imbattuta, Orpas. Alla fine il risultato dice 4-4 con i nostri ragazzi gialloneri che riescono a passare in vantaggio, dopo un ottimo inizio di gara, con Lanzalaco, ma gli ospiti rimontano. Da lì in poi la gara è un continuo susseguirsi di occasioni con i ragazzi di Pevere, squalificato, che riescono a rimontare e a raggiungere gli avversari ogni volta che passano in vantaggio.

LA PARTITA

Inizio a ritmi altissimi della Real che coglie impreparati gli avversari che subiscono l’iniziativa dei gialloneri che all’8’ passano in vantaggio, grazie a Lanzalaco, servito perfettamente in area di rigore, e bravo ad anticipare l’uscita del portiere con un tocco leggero che finisce all’angolino destro. Real in controllo della partita e che prova a pungere nuovamente in avanti, mentre l’Orpas tenta di organizzare un’offensiva per arrivare al pareggio. A dare una mano alla capolista ci pensa l’arbitro, che prima assegna un calcio di rigore inesistente per una presunta spinta in area di rigore, ma il difensore aveva le mani aperto, poi convalida un gol su un cross che Sancio fa rimbalzare sulla linea di porta, ma che il direttore di gara vede dentro. Procediamo con ordine. Il calcio di rigore è assegnato al quarto d’ora con Eduksooriyage, numero 10 e capitano dei suoi, che batte Sancio con un preciso e potente sinistro a incrociare. Il vantaggio dell’Orpas, ivece, arriva 4 minuti più tardi con un cross a campanile di Rudello dalla sinistra, Sancio, con un piede dentro la porta e uno fuori, blocca in due tempi il pallone, che rimbalza, fra un intervento e l’altro, sulla linea di porta. Senza nessun dubbio l’arbitro assegna il gol, anche se in posizione troppo lontana per giudicare e con il pallone che non sembrava assolutamente entrato nella sua interezza. La Real non ci sta e si rifà subito vedere in avanti con Fossati che, al 20’, prova a portarsi in area palla al piede e vien sgambettato da un avversario: rigore solare che l’arbitro decreta all’istante. Sul pallone va Porta che chiude il destro e batte Selleti, bravo a intuire l’angolo ma che non riesce ad arrivare sul pallone. Il pareggio rifà pendere la bilancia in favore della Real che torna al comando delle operazioni e va vicina al gol del 3-2. Donno recupera un ottimo pallone in zona centrale, lancia sulla sinistra Fossati che prova il pallonetto di esterno destro sull’uscita del portiere, ma il pallone si spegne sull’esterno della rete. Nel momento migliore della Real, torna avanti l’Orpas. Eduksooriyage si guadagna una punizione dal limite, leggermente decentrata sulla destra, perfetta per un mancino come il capitano dei gialloverdi. Il numero 10 sorprende Sancio sul proprio palo con un piattone non forte, ma estremamente preciso, che si insacca a fil di palo. Finisce qui un primo tempo, che ha visto due squadre giocare un bellissimo calcio con tante occasioni create e duelli individuali, peccato per due episodi arbitrali che hanno condannato una sola parte, la Real, e hanno influito pesantemente sul punteggio.

L’inizio di ripresa vede ancora una volta una Real all’arrembaggio che al 47’ si conquista un altro calcio di rigore. Questa volta è per un fallo di mano di Dal Corso, che colpisce il pallone con il braccio dopo il rimbalzo sul terreno. Altro rigore e cambio del tiratore, ma il risultato è lo stesso: la conclusione di Gernone lascia pietrificato Selleri e si infila all’angolo alla sua sinistra. Piede sull’acceleratore ben schiacciato per i gialloneri che, poco dopo, vanno vicinissimi al vantaggio con Valeri che prova il tocco di punta davanti a Selleri, bravo e fortunato a chiudere le gambe in tempo e a deviare di tacco destro il pallone che termina in calcio d’angolo. Ma ancora una volta, nel momento di massimo spinta della Real Trezzano, a passare in vantaggio sono gli ospiti con Gabellone che è il più veloce di tutti e si fionda su un pallone rimasto in area ribadendo in rete sull’uscita alla disperata di Sancio. Ma anche questa volta la Real sa reagire e spinge in avanti con costanza e convinzione di poter arrivare nuovamente al pareggio e all’ora di gioco ci pensa Donno. Cross dalla sinistra di Porta che pesca il difensore centrale al limite dell’area piccola che incorna non lasciando scampo al portiere. Bellissimo inserimento in terzo tempo del numero 4 che approfitta dello schieramento a zona della fase difensiva avversaria e trova lo spazio giusto per colpire. Le due squadre arrivano agli ultimi 10 minuti con il fiato un po’ corto e le mosse dalle panchine non riescono a cambiare più l’inerzia della sfida che si conclude con un pirotecnico 4-4. Da parte della Real c’è certamente l’orgoglio di aver giocato una grandissima partita e aver fermato una squadra che aveva sempre vinto fin qui in campionato. Dall’altra rimane invece un senso di insoddisfazione per aver subito due scelte sbagliate da parte dell’arbitro che hanno concesso due gol agli avversari che senza avrebbero faticato certamente di più a segnare, visto che nella ripresa i gialloneri hanno concesso ben poco.

Le parole di mister Pevere dopo il 4-4 casalingo con la capolista Orpas

IL TABELLINO

REAL TREZZANO-ORPAS  4-4

RETI: 7’ Lanzalaco, 15’ rig., 27’ Eduksooriyage (O), 17’ Rudello (O), 21’ rig. Porta, 46’ rig. Gernone, 50’ Gabellone (O), 60’ Donno.

REAL TREZZANO: Sancio, Garavelli, Gernone, Donno, Porta, D’Avino (72’ De Rienzo), Manna (66’ Pagani), Barra, Valeri (65’ Valicenti), Lanzalaco (69’ Tortora), Fossati. A disp: Esposito, Ronco, Barbieri, Monorchio. All. De Renzo.

ORPAS: Selleri, Denti, Rudello, Silva (53’ Vilella), Mascellani, Bozzuto (54’ Rastaldi), Felice, Hazan, Pellegrini (45’ Dal Corso), Eduksooriyage, Gabellone. A disp: Carena, Lorenzi, Dilonardo, Nordio, Bordoni, Baltimora. All. Cavatorta.

ARBITRO: Sortino di Milano.

AMMONITI: D’Avino, Lanzalaco (R).

Ricordati di seguirci sui nostri social: Facebook, Instagram, Tik Tok e Youtube

Torna alla vittoria l’Under 14 e lo fa con un’ottima prestazione, specialmente nella ripresa, sul campo dell’Oratoriana Vittuone. Successo per 2-0 e tre punti che tornano dopo quattro sconfitte di fila in campionato. Dopo un primo tempo in controllo, ma a reti inviolate, i gialloneri prendono confidenza con il terreno di gioco pesante e riescono a trovare le solite trame che si erano viste anche nelle scorse partite. A mettere il proprio sigillo sulla vittoria giallonera sono Stelluto e Crivellaro, entrambi scelti dalla panchina da mister Lillo ed entrati in campo nel corso del secondo tempo. Due mosse azzeccate dal tecnico per poter gustare, nuovamente, il sapore della vittoria che porta i punti a quota 12 in classifica a due partite dalla fine del girone, contro Rugbio e Settimo Milanese, per chiudere al meglio il torneo invernale, per poi preparare quello estivo.

IL TABELLINO

ORATORIANA VITTUONE-REAL TREZZANO  0-2

RETI: Stelluto, Crivellaro.

ORATORIANA VITTUONE: Spampinato, Gomez, Dursi (61’ Munafò), Gatti, Sangalli, Bartezzaghi, Totaro (49’ Cursio), Raimondi (61’ Leporace), Anfossi (44’ Viganò), Palmisano, Sangalli. All. Ricci.

REAL TREZZANO: Grassi, Vindice, Esposito, Ciliberti, Cosenza, Grimaldi (50’ Grassano), Cirillo (50’ Arslanov), Mazzone (59’ Achilli), Rossi (45’ Brocchi), Catalano (40’ Crivellaro), Colloca (52’ Stelluto). A disp: Pietraru. All. Lillo.

ARBITRO: Cappiello di Abbiategrasso.

AMMONITI: Viganò (O), Catalano, Crivellaro (R).

Ricordati di seguirci sui nostri social: Facebook, Instagram, Tik Tok e Youtube

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin