L’Under 17 vola sull’ottovolante con i 2008 che raccolgono 3 punti d’oro. Primo impegno per mister Colonna e per i suoi 2009

Torna alla vittoria l’Under 17 e lo fa nell’ultima partita con rotondo 8-0 al Real Trezzano Sport Center contro lo Sporting CB alla penultima giornata del girone di andata. Oltre alla prestazione e ai tre punti, per i ragazzi di mister Rizzini sono arrivate ottime notizie dagli altri campi dove l’Iris, terza forza del campionato, è uscita sconfitta dallo scontro casalingo con il Forza e Coraggio, mentre la sfida fra Schuster e Leone XIII termina per 1-1. Quindi ora la distanza dal podio, che rimane comunque considerevole, si assottiglia con la Real dietro di 3 punti dall’Iris e, rispettivamente, a 6 e 7 lunghezze da Leone e Schuster. Al ritorno del campionato i gialloneri se la vedranno con l’Idrostar, fuori casa, mentre ci sarà un interessante Leone XIII-Iris con la differenza in classifica che potrebbe assottigliarsi ancora di più.

LA PARTITA

Mister Rizzini schiera i suoi ragazzi con un 4-3-1-2 che vede Murino dietro alle due punte Rizzini e Palmieri, fresco di gol con la Juniores. Ma le novità sono in difesa, dove Bassoli viene posizionato come terzino, dall’altra parte Carrara, con i due che si scambiano spesso la posizione, mentre al centro con capitan Piccolo c’è il 2007 Costa, che sfrutta la possibilità di giocare con i più grandi visto che la gara della sua Under 16 è stata rinviata. Il centrocampo a tre è composto da Pignataro-Alagna-Gioè.

Ritmi subito altissimi con i portieri che vengono chiamati in causa immediatamente. Da una parte Pignataro chiama all’intervento Nichilo, dall’altra Tucci si destreggia in una bella uscita bassa ad anticipare l’attaccante avversario. Real che accelera ulteriormente con Palmieri che prova il sinistro dal limite con il pallone che esce a lato di poco. Non c’è tempo per rifiatare e lo Sporting si rende subito molto pericoloso. Tucci, per fortuna, dice no due volte, prima in uscita su Pepe e poi sulla girata di destro dal cuore dell’area di Isgrò. La risposta della Real è affidata a un destro dal limite di Murino, bloccato in due tempi da Nichilo. Al 14’ sono i gialloneri a passare in vantaggio con Carrara, bravo a inserirsi in area, vincere il rimpallo con il portiere e girare nella porta vuota di destro. 120 secondi dopo la Real trova il bis: azione sulla sinistra di Palmieri, girata mancata da Rizzini, ma dietro di lui c’è Murino che piazza all’angolino sul primo palo. Momento d’oro per i ragazzi di mister Rizzini che prima colpiscono l’incrocio dei pali con una punizione dal vertice sinistro di Alagna. Poi, al 20’, da un’altra palla da fermo, Costa devia in rete un calcio d’angolo di Pignataro, approfittando di un’uscita a vuota Nichilo. 5 minuti più tardi prova a trovare la via del gol anche Palmieri, ma il suo mancino, dopo una bella accelerazione sulla sinistra, viene respinto con i piedi da Nichilo in uscita. È un monologo giallonero con i padroni di casa che vanno vicino nuovamente al poker con Pignataro, ma è ancora bravo Nichilo a dire di no. Il portiere dello Sporting, peró, non puó far nulla sul tiro forte e sotto la traversa di Palmieri, servito in area dal cross basso dalla destra di Bassoli. Lo stesso esterno giallonero, che risulterà il migliore in campo, sforna un altro assist poco dopo la mezz’ora con una bella discesa sulla destra, cross arretrato per Pignataro che di prima gira di destro in porta. La Real non alza il piede dall’acceleratore e va vicino al gol con Piccolo che prova la girata in piena area, palla alzata sopra la traversa da Nichilo. I gialloneri chiudono un ottimo primo tempo, con qualche sofferenza nei primissimi minuti, sopra di 5 gol, mostrando un gioco più sciolto con il passare dei minuti e con la gara che si va a incanalare nella direzione sperata fin da subito.

Real che inizia la ripresa come il primo tempo: attaccando. E al 49’ va vicinissima alla sestina: Alagna porta palla centralmente, verticalizzazione per Gioè, velo per l’accorrente Pignataro che controlla in area e prova il sinistro al volo dopo un rimbalzo, palla che supera il portiere in uscita, ma va alta sopra la traversa. Il gol è rinviato di soli 4 minuti quando Nocera recupera palla a centrocampo e manda in velocità Rizzini con un bel filtrante. L’attaccante giallonero salta Nichilo in uscita e di destro appoggia in rete. È ormai un monologo giallonero con lo Sporting che si è ormai arreso alla superiorità dei padroni di casa. Rizzini muove la panchina e riporta Bassoli a fare l’esterno alto a destra nel 4-3-3. E proprio nella sua pozione naturale, Bassoli torva la doppietta. Prima al 82’ arriva il 7-0 con una girata in porta da posizione ottimale e poi dopo un uno-due sulla sinistra con Pascali che si conclude con un tiro forte sopra la traversa. Finisce qui la partita che sancisce il ritorno alla vittoria dell’Under 17 dopo il passo falso in casa del Leone XIII.

Le parole dell’esterno di mister Rizzini, autore di una doppietta

IL TABELLINO

REAL TREZZANO-SPORTING CB  8-0

RETI: 14’ Carrara, 16’ Murino, 20’ Costa, 27’ Palmieri, 31’ Pignataro, 53’ Rizzini, 82’, 86’ Bassoli.

REAL TREZZANO: Tucci, Bassoli, Carrara (79’ Predari), Alagna (70’ Pascali), Piccolo (67’ D’Agostino), Costa (75’ Gilardoni), Rizzini, Gioè, Murino (46’ D’Agostino), Palmieri (54’ Predari), Pignataro (61’ Nocera). A disp: Casula, Marconi, Lombardo. All. Rizzini. Vice: Di Martino.

SPORTING CB: Nichilo, Carvelli, Caraj, De Nicola, Brognara, Tripodi (16’ Delrue, 32’ Ciavarella), Cavallo, Pepe (55’ Cotta), Chavez, Santamaria (51’ Pedico), Isgrò. All. Milanesi.

ARBITRO: Merdan di Milano.

AMMONITI: Piccolo, D’Agostino (R), Caraj, Ciavarella (S).

Gol per il difensore classe 2007, titolare nonostante un anno in meno

CLICCA QUI PER RIVIVERE LE EMOZIONI DELLA PARTITA


Tre punti in trasferta che valgono il sorpasso in classifica, ai danni dello stesso Iris, per l’Under 15. Un gol per tempo e i ragazzi di mister Pevere superano i bianconeri per 2-0, arrivando sul gradino più basso del podio, grazie ai 22 punti conquistati nel girone di andata e che la portano a 5 punti dall’Orione, secondo e prossimo avversario il 12 febbraio quando riprenderà il campionato, e a 6 lunghezze dall’Orpas che ha maturato solo un pareggio nel suo cammino, proprio contro la Real.

LA PARTITA

Gara che mette in palio punti pesantissimi per la classifica, perché se da parte della Real una vittoria potrebbe valere il terzo posto, per i padroni di casa dell’Iris i 3 punti andrebbero a portare i bianconeri a ridosso di Orione e Orpas con il primo posto che sarebbe a sole tre lunghezze. Ma i gialloneri, guidata da capitan Detoma che a fine partita riceverà la chiamata in rappresentativa provinciali, la pensano in maniera diversa e al quarto d’ora passano in vantaggio su azione di contropiede. Lo stesso capitano della Real, successivamente, colpisce la traversa da calcio punizione che avrebbe dato il vantaggio di due reti già nel primo tempo. Come prevedibile, dopo un primo momento di difficoltà, viene fuori l’Iris sfruttando la maggior fisicità dei proprio effettivi con molti lanci lunghi a spivere nell’area di rigore di Cesi su cui la difesa ospite fatica a prendere le contromisure. Tema che si ripresenta anche a inizio ripresa e dove non ci arrivano i compagni ci pensa Cesi a sventare la minaccia con una serie di parate di vitale importanza per mantenere il vantaggio. Un pizzico di fortuna quando le mani del portiere giallonero non ci arrivano, ecco la traversa a salvare la porta della Real. Ossigeno che viene portato alla Real dai calciatori che mister Pevere fa alzare della panchina e che conducono alla vittoria. Ed è proprio uno di questi, Fossati, che al 61′ chiude la partita con il suo secondo gol stagionale. Nel finale la Real va a un passo dal terzo gol, ma il palo nega la gioia personale a Monorchio, altra pedina importante nel finale quando si è alzato dalla panchina.

IL TABELLINO

IRIS-REAL TREZZANO  0-2

RETI: 15’ Detoma, 64’ Fossati.

IRIS: Belloni, Jeridi, Cali, Boesi, Mazza, Casagrande, Apeno (61’ Peragine), De Giglio, Franceschini, Brazzoli, Esposito. A disp: Ricotta, Lombardo, Shabani, Passeggio, Peragine, Vaccaro, Spennacchio. All. Ballini.

REAL TREZZANO: Cesi, Zefi, Gernone (36’ Canzi), Donno, Porta (50’ Manna), Pagani, Valicenti (71’ D’Avino), Detoma, Barra (71’ Monorchio), Lanzalaco (36’ De Rienzo), Tortora (48’ D’Avino, 61’ Fossati). A disp: Sancio, Damato. All. De Rienzo.

ARBITRO: Baisotti di Milano.

AMMONITO: Casagrande (I).


Primo impegno, anche se un’amichevole, per il nuovo corso firmato da mister Colonna che si conclude con una sconfitta per 5-1 contro l’Accademia Bustese. Nonostante il punteggio, che conta relativamente, impegno che si è rilevato importante per il nuovo tecnico al fine di conoscere al meglio i propri calciatori. Contro un avversario che ha concluso il proprio girone al primo posto, a pari punti con l’Arconatese, con 10 vittorie e un solo pareggio proprio contro gli arancioblù. Una prima frazione che ha evidenziato come i 2009 gialloneri se la possano giocare con qualunque avversario visto che si è concluso con il risultato di 2-1 in favore degli ospiti con numerose occasioni create dalla Real. Nella seconda frazione mister Colonna manda in campo tutti gli effettivi a disposizione nella logica con cui è stata organizzata un’amichevole anche con un avversario più forte sulla carta. Ora avanti con gli allenamenti e con un’amichevole a Casorate Primo per permettere al nuovo mister di conoscere al meglio la sua squadra.

Ricordati di seguirci sui nostri social: Facebook, Instagram, Tik Tok e Youtube

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin