Un 5 e un 6 sulla ruota dei Giovanissimi: montagne russe per i 2008 e il Brocchi-show nei 2009 per il gran finale

Una gara da cuori forti e da menti glaciali. Queste le caratteristiche che ha avuto l’Under 15 di Pevere, ancora fuori per squalifica, per conquistare tre punti pesantissimi contro il Vighignolo fra le mura amiche. il 5-3 finale rappresenta alla perfezione una partita “da montagne russe” dove i gialloneri sono sempre riusciti a reagire ai gol del pareggio degli avversari e ora, con una gara da recuperare, i punti in classifica sono 19 che valgono il quarto posto, a due dall’Iris, 5 dall’Orione, prossimo avversario, e 9 dalla capolista Orpas che l’unica gara che non ha vinto è proprio quella del Real Trezzano Sport Center.

Gara tiratissima in avvio con le due squadre che più che prendersi le misure devono prenderle al campo, zuppo d’acqua per via di più di 24 ore di pioggia, ma comunque praticabile a differenza di molti altri della provincia milanese. A premere di più sono però i gialloneri che verso la metà del primo tempo prendono definitivamente in mano il pallino del gioco e al 24′ passano in vantaggio. De Rienzo controlla bene un pallone ai 20 metri, si gira e calcia di destro un pallone velenoso che rimbalza davanti a Bianchi che riesce a respingere, ma non può fare nulla sul tap-in letale di Lanzalaco che firma l’1-0 giallonero. Il finale di tempo è tutto di marca Real che sfiora il raddoppio per due volte, prima con Tortora che impegna con un bel destro Bianchi, bravo a non farsi sorprendere sulla propria sinistra; poi con il solito Lanzalaco che trova spazio sulla sinistra e da dentro l’area, ma molto schiacciato verso la linea di fondo, prova a sorprendere Bianchi sul primo palo, ma ancora una volta il portiere del Vighignolo è attento a chiudere lo specchio e a mantenere in partita i suoi.

Il secondo tempo si apre con una grande occasione per la Real con Bianchi che esce in anticipo su De Rienzo, ma perde il pallone nel contatto regolare con l’attaccante, sul pallone arriva Detoma che in contrasto con un difensore riesce a deviare verso la porta, ma il pallone esce di un soffio a lato del palo destro della porta del Vighignolo. I padroni di casa sono in controllo del match, ma al 45′ un’incomprensione fra Gernone e Sancio regala, nel vero senso della parola, il pareggio al Vighignolo. Palla in verticale senza pretese che viene intercettata dal difensore giallonero che appoggia a Sancio, senza però accorgersi che il portiere aveva accorciato sul pallone. Il pallone supera Sancio che prova a tirarlo fuori dalla porta in tuffo, ma non ci riesce. Reazione immediata della Real con De Rienzo che protegge bene il pallone in area, appoggia sulla sinistra per Lanzalaco, cross di prima controllato in area da Detoma, palla che schizza verso il fondo con il numero 8 che prova il pallonetto sull’uscita di Bianchi che è ancora decisivo nel mettere in angolo. La Real torna in vantaggio al 53’ con il colpo di testa di Detoma che si infila sotto la traversa dove Bianchi non riesce ad arrivare. Bravissimo il capitano giallonero a staccare e a dare forza a un pallone a campanile proveniente dalla sinistra. 2-1 però che dura poco e a ristabilire la parità è Bellucci che ribadisce in rete dopo una bella parata di Sancio su Russi, innescato da un rinvio deviato che finisce sui piedi del 9 completamente libero in area. Ma anche questa volta la Real, 60 secondi dopo, torna in vantaggio. Calcio d’angolo dalla sinistra di Porta che rimbalza in area e schizza sul ginocchio dello sfortunato Branda che insacca nella propria porta. Ma la partita non vuole saperne di abbassare il tasso di emozioni e al 62’ Bellucci firma la sua doppietta personale con un bel pallonetto dopo una fuga sulla destra. Ma ancora una volta la Real trova la strada per andare nuovamente avanti. Valicenti, innescato dall’azione che nasce dal calcio di inizio dopo aver incassato il 3-3, trova spazio sulla destra, cross che colpisce il braccio sinistro di Reniero con l’arbitro che fischia subito il calcio di rigore. Dal dischetto va Porta che incrocia il destro e piazza il pallone sotto la traversa con Bianchi che va dalla parte opposta. A mettere il punto esclamativo sull’incontro il secondo sigillo personale di Detoma al primo minuto di recupero. Ripartenza del capitano della Real sulla sinistra, palla dentro per Porta che stoppa e appoggia per Barra che controlla in area e piazza, palla sulla traversa che torna in campo, Valicenti prova il destro al volo che diventa un assist perfetto per Detoma sul secondo palo con il numero 8 deve solo appoggiare in rete. Finisce così una partita che sembrava non voler finire mai. La Real conquista tre punti sudati, ma anche meritati, e si appresta all’ultima gara del 2022, ancora in casa, contro la seconda forza del girone, l’Orione, per concludere alla grande e iscriversi alla rincorsa dell’Orpas

L’intervista a mister Pevere dopo il successo dei suoi ragazzi sul Vighignolo

IL TABELLINO

REAL TREZZANO-VIGHIGNOLO  5-3

RETI: 26’ Lanzalaco, 45’ aut. Gernone, 53’, 71’ Detoma, 56’, 62’ Bellucci, 57’ aut. Branda 64’ rig. Porta.

REAL TREZZANO: Sancio, Garavelli (63’ Zefi), Gernone, Donno, Porta, Pagani (59’ Barra), Tortora (50’ Valicenti), Detoma, De Rienzo (66’ Barbieri), Lanzalaco, Fossati (68’ Damato). A disp: D’Avino, Monorchio, Manna. All. De Rienzo.

VIGHIGNOLO: Bianchi, Cimbro, De Nicolò (36’ Luppi), Pirrotta (36’ Germano), Zibardi, Premoli, Bellucci, Reniero, Russi, Branda, Lipodio (52’ Sciacca). A disp: Celino, De Crescenzo, Galavotti, Inzolia. All. Tomasello.

ARBITRO: Huanuco di Milano.


Si conclude con una vittoria il torneo autunnale dell’Under 14 che chiude al quinto posto con 18 punti in 10 partite. Un buon cammino per la formazione di mister Lillo con un ruolino di marcia che recita 6 vittorie e 4 sconfitte, esattamente quelle che hanno concluso davanti in classifica. Nei gialloneri, in vista del torneo primaverile, c’è la consapevolezza che la strada da fare per giocarsi qualcosa di importante è ancora lunga, ma il fatto di aver giocato alla pari con Baranzatese e Villapizzone è già un buon attestato al lavoro svolto dal mister e dal suo staff.

Per quanto riguarda l’ultima partita del torneo, che ha messo di fronte il Settimo Milanese, la copertina se la prende tutta Federico Borcchi che sigla una fantastica cinquina, fra cui un gol su punizione che va in onda anche sulla RAI, nella trasmissione “Il circolo dei Mondiali”. Un bel riconoscimento per il bomber della Real che ora vuole dire la sua anche nella fase primaverile. Fra le due squadre va in scena una partita divertente, nonostante un terreno di gioco ai limiti della praticabilità. Resosi conto delle condizioni del campo, la Real cambia spartito che segue un’unica direzione: giro palla a pochi tocchi e lancia centrale alla ricerca di Brocchi, bravo a infilarsi fra i due centrali e a essere un pericolo costante nella difesa biancorossa. Ad aprire le marcature e a indirizzare la sfida è Rossi dopo soli 10 minuti, prima dello show di Brocchi, inframezzato dal rigore realizzato da Petrineschi.

IL TABELLINO

SETTIMO MILANESE-REAL TREZZANO 1-6

RETI: 10′ Rossi, 22′, 38′, 40′, 54′, 68′ Brocchi, 49′ rig. Petrineschi (S).

SETTIMO MILANESE: Cavallotti (36′ Caceffo), Cazzani (36′ Feletto), Citterio (40′ Giaconelli), Paderno, Provenzano, Magharious (44′ Guarniero), L’Abbruzzi (56′ Greco), Macchia, Carlucci (38′ Ali), Petrineschi, Garavaglia. All. Losa.

REAL TREZZANO: Sancio, Cirillo (49′ Stelluto), Ionescu, Cosenza, Grimaldi, Grassano, Manna (65′ Achilli), Ciliberti, Rossi (55′ Esposito), Mazzone (50′ Colloca), Brocchi. A disp: Catalano, Pietraru. All. Lillo. VIce: D’Angelo.

ARBITRO: La Rocca di Abbiategrasso.

AMMONITO: Ionescu (S).

Ricordati di seguirci sui nostri social: Facebook, Instagram, Tik Tok e Youtube

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo sui social

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin